Italiani in fuga!! Secondo i dati di “italiani nel mondo 2016” c’è stato un incremento importante di ragazzi dai 18 ai 34 anni che sono scappati dall’Italia, precisamente 107 mila italiani nel 2015. Dato molto rilevante che ci fa riflettere. Al primo gennaio 2016 più di 4,8 milioni di italiani risultano residenti all’estero; una crescita del 3,7% rispetto al 2015. Incremento invece del 6,2% di persone che si sono iscritte all’Aire (Anagrafe dei residenti all’estero) rispetto al 2014.

espatriare-emigrare-italiani-in-fuga

Giovani italiani espatriati: dati preoccupanti!

In 10 anni, dal 2006 ad oggi la mobilità italiana ha visto un aumento del 54,9%. Ma dove emigrano gli italiani? Beh, in tutto il mondo. Tra le mete più ambite troviamo Argentina, Germania, Svizzera; ma negli ultimi 11 anni c’è stato un incremento rilevante in Spagna (+155,2%) e Brasile (+151,2%).

Nello specifico, il 53,8% (oltre 2,5 milioni) dei cittadini italiani risiete in Europa mentre il 40,6% in America. La maggior parte degli italiani che espatriano provengono dal Sud Italia (50,8%) e le donne sono il 48,1%. Questi dati molto preoccupanti ci portano ad una conclusione: l’Italia ai giorni d’oggi non offre opportunità lavorative e specialmente possibilità di crescere professionalmente come accadeva anni fa.

Il presidente Mattarella, in un telegramma inviato alla Fondazione Migrantes in occasione della presentazione del rapporto “Italiani nel mondo 2016” conferma che questa situazione è un segno di impoverimento. Gli italiani scappano dall’Italia non tanto per il fatto di imparare una lingua, di crescere personalmente e di vivere un’esperienza fuori dall’Italia, piuttosto per esigenza, perché il Bel Paese, purtroppo, non offre più opportunità lavorative stimolanti e con possibilità di crescita.

Vi trovate ancora in Italia ma desiderano trasferirsi nella bellissima Costa del Sol, per imparare lo spagnolo, per cercare lavoro, per aprire un’attività, per vivere un’esperienza diversa in città sempre soleggianti, in forte crescita e con ottime opportunità di lavoro? Scriveteci a info@gotothecostadelsol.com con oggetto “Info trasferimento Costa del Sol”. Vi daremo tutte le informazioni necessarie per trovare casa e lavoro in poco tempo, azzerando i rischi e riducendo i costi. 

Privacy Policy