Secondo l’articolo pubblicato oggi da Diario Sur, per il secondo giorno consecutivo, il Ministero della salute e delle famiglie non ha confermato alcun decesso per coronavirus nella provincia di Malaga. Nella parte ufficiale è indicato che il volume accumulato dei defunti è di 223, ovvero lo stesso importo di lunedì e domenica. È un fatto di speranza, anche se deve essere preso con cautela, poiché potrebbero esserci morti durante il fine settimana che non sono stati ancora notificati.

È anche incoraggiante che questo martedì siano stati confermati solo sei nuovi casi di Covid-19 nella provincia di Malaga (15 sono stati segnalati ieri), portando il numero a 2.552. Secondo l’ultimo aggiornamento effettuato da Health, ci sono 234 pazienti ricoverati negli ospedali di Malaga, di 56 nelle unità di terapia intensiva (ICU). Cifre molto inferiori a quelle registrate nei giorni più duri della pandemia. Come riferimento, 1.353 pazienti hanno attraversato i centri ospedalieri di Malaga dall’inizio della crisi sanitaria a causa del coronavirus e 158 sono stati curati in terapia intensiva. Nella provincia di Malaga 877 persone hanno superato la malattia e sono guarite (quattro in più rispetto a ieri).

SECONDO GIORNO SENZA DECESSI A MALAGA E SOLO 6 NUOVI CASI

In Andalusia, il Ministero della salute e delle famiglie riferisce che 134 nuovi casi di coronavirus sono stati confermati nelle ultime ore. Pertanto, il numero totale di interessati è pari a 11.689. Attualmente, 1.173 pazienti con Covid-19 rimangono ricoverati in ospedale negli ospedali andalusi, di cui 277 in terapia intensiva.

Per quanto riguarda i decessi, sono stati segnalati quattro nuovi decessi in Andalusia. La cifra totale è di 1.017 morti. Nel frattempo, sono stati curati 3.411, che rappresentano 182 in più rispetto al giorno precedente.

In questo momento dove non ci si può spostare vi possiamo proporre dei corsi online, con tanto di certificazione a fine corso. E’ molto importante rimanere sempre aggiornati. Sfruttiamo questo tempo libero che non avremmo in una normale giornata.

Se state pensando di trasferirvi nella Costa del Sol una volta superato questo momento di crisi, il nostro consiglio è quello di preparatevi prima. Quali sono gli step prima di trasferirsi all’estero? Come si richiedono i documenti necessari per vivere e lavorare in Spagna? Come si redige un CV? Come si affronta un colloquio di lavoro in spagnolo? Per saperne di più puoi contattarci e chiedere una consulenza. Compila il form di seguito per ricevere maggiori informazioni.

CONTACT FORM

3 + 2 =

Privacy Policy